“C’è nessuno???”

Condividi su i tuoi canali:

Considerazioni sui problemi cittadini. Chi volesse aggiungere le proprie farebbero molto felice chi scrive. art. di C.V.

Storia delle “particelle di sodio” solitarie        

 

Avete letto la Gazzetta di Modena di sabato 2 febbraio 2013? No? Allora vi metto il link qui di sotto (a) del neonato gruppo Facebook.

Credo sia una notizia meritevole di attenzione con considerazioni e una premessa da fare.

Il Comune di Modena è dal dopoguerra che è governato dallo stesso gruppo politico (PCI poi Ds poi PD) e dalla fine degli anni Ottanta è stato un vero cataclisma come governo. Le decisioni sono state prese da questa parte politica e ora i suoi esponenti si atteggiano a paladini della natura e della vivibilità della nostra città.

Che camminare e/o andare in bicicletta sia un toccasana per la salute e per la natura è indiscutibile. Però eliminare i parcheggi vicini al centro storico senza aver trovato soluzioni alternative valide e possibilmente meno onerose delle attuali è scandaloso.

Intanto i commercianti (quelli “sopravissuti” alle chiusure) sono decisamente adirati e non hanno tutti i torti (b).

Oggi parcheggiare in vicinanza del centro storico bisogna pagare salato e per poco tempo. Data la crisi non vi è da stupirsi se la gente preferisce (o è costretta….) ad andare a fare shopping presso i grandi centri commerciali. I parcheggi sono free, la qualità non sempre è equivalente però si risparmia e si fa – dunque – buon viso a cattivo gioco.

Quindi vedere questa neonata pagina FB che viene gestita (si presume da quanto scritto dal giornalista della Gazzetta) da due noti esponenti politici del PD (c ) quando lo stesso partito governa la città e ha prima creato tutte queste infrastrutture, ha speso fior fiore di quattrini pubblici per consulenze ad Archistar (d) per abbellire le tre principali piazze di Modena è veramente incoerente se non fosse che..

Già un certo sospetto (anzi più di uno) viene. ModenaParcheggi ha visto il flop totale ed assoluto del NoviPark snobbato dai modenesi. I cittadini sono inviperiti con questa società in cui c’entra (e piacerebbe a tanti sapere in fondo e fino in fondo come e perché) il Comune di Modena. Non parliamo dei trasporti pubblici, dello stato di manutenzione delle pubbliche vie e….tante altre argomentazioni spinose.

Per chi volesse mettere sotto altre considerazioni farebbero molto felice chi scrive.

Alla prossima magari con il botto anziché con Botta

 

C.V.

 (Riproduzione riservata)

 

______________________

(a)  https://www.facebook.com/ModenaCittaDaCamminare

(b)  http://www.confcommerciomodena.it/news_int.php?n=604

(c)  Gazzetta di Modena – Cronaca – pagina 12 Ori e Trande.

(d)  Architetto Botta

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La prudenza non è mai troppa

Ritenute espressioni della saggezza popolare, i proverbi contengono una lezioncina morale o danno  consigli e come tali si accettano ; certo a volte sono insopportabili

Accogliere e inserire si può

È arrivato alle cronache il caso di Dino Baraggioli, titolare dell’Artplast di Robbio, nel Pavese, con 90 dipendenti, che – come racconta l’Agi- aveva grosse

Biden o Trump? Le ricadute per l’Europa

Al di là dell’oceano, nella capitale dell’impero, con le elezioni di novembre,  l’inquilino della casa Bianca potrebbe cambiare, ossia il presidente. Quello che ha il potere