Cavallette e non solo

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
Il clima torrido e la siccità hanno  favorito uno  sgradito ritorno: Milioni di cavallette hanno
invaso le campagne della parte centrale della Sardegna,  con i coltivatori ormai esasperati,
già messi a dura prova dal rincaro dei prezzi dei mangimi e degli altri prodotti indispensabili
per la produzione agricola..

Non so cos’abbiano fatto gli amici sardi per meritare la piaga delle cavallette….piaga che si aggiunge alle altre due endemiche piaghe italiane, quella degli ‘esperti ed opinionisti’ televisivi e quella millenaria dei beneamati politicanti. Quest’ultima razza è ancora sotto studio da parte degli scienziati di 34 università diverse.

E’ ancora sconosciuta la loro biologia molecolare, si sa solo che .

– prediligono le poltrone governative, da quelle più importanti a quelle, meno celebri ma più fruttuose, delle partecipate comunali

– magnano e bevono, bevono a magnano cinque volte al giorno

– sono longevi e per di più non accettano di sparire dalla vita pubblica, ma sognano di avere incarichi sino all’ultimo giorno di ciclo vitale

– non rinunciano mai alla loro fogliettina da divorare, che viene assegnata anche alle loro uova (pardon…..prole) sino alla settima generazione

– il loro cicaleccio è ammorbante ed assordante, parlano di ogni cosa dello scibile umano, usando milioni di parole per i concetti più semplici, come per esempio ‘oggi fa caldo’

– hanno una vita sociale intensa, a spese di altri insetti ben più tranquilli

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Al Dio sconosciuto

In questi  giorni, per la  prima volta credo  nella vita di tutti,  sentiamo veramente  il problema della siccità… Per quanto sia endemico, sembrava solo un

Gli italiani non votano…

Ci sono frasi che rimangono nella memoria delle persone e nella storia di un popolo. Una di queste, pare sia state detta da Vittorio Emanuele

Il salario minimo?  Davvero?

Il salario minimo verrà applicato anche agli schiavi che lavorano per tre euro l’ora, al sud e al nord, o per loro nulla cambia in

‘I dolori del giovane Giggino”

Normalmente un movimento qualunquista dura tre o quattro anni. Il M5S , che è il prototipo del qualunquismo populistico per eccellenza, è durato oltre 12