Categoria: 734 – 428 26 gennaio 2021

734 - 428 26 gennaio 2021
Ugo Volpi

Nani e giganti

I giganti, quelli che hanno fatto l’Italia, se ne vanno uno ad uno; ce ne sono altri pronti a prendere il loro posto e a guidarci nel cammino, ma sempre più in prima fila si intromettono nanerottoli di testa e di cuore, senza cultura e senza valori, che si impongono come l’unica scelta e per farsi più alti, usano i trampoli del potere.

Leggi tutto »
734 - 428 26 gennaio 2021
Massimo Nardi

Cuori, quadri, fiori e picche

In un mazzo di carte ci sono quattro donne: la quinta e’ di troppo. Il portafogli val bene una messa. La nascita del Pci in Italia è la grande iettatura che ci ha colpiti.

Leggi tutto »
734 - 428 26 gennaio 2021
Giovanni Serpelloni

Il Covid resterà per sempre

Una cosa è certa :  con questi virus e con queste pandemie dovremo fare i conti per tutti i prossimi anni e sarà quindi necessario ed indispensabile ristrutturare profondamente almeno 10 sistemi socialmente impattanti sul controllo e la corretta gestione delle epidemie. Ecco le dieci regole necessarie per conviverci.

Leggi tutto »
734 - 428 26 gennaio 2021
Alberto Venturi

Cento anni del PCI

Quel che bisognava salvare: il pensiero politico prima di tutto e il legame con la Russia. Dovremmo ripartire o continuare il cammino del popolo comunista, fatto di abnegazione, cuore, interesse per la politica, impegno del sindacato, volontariato.

Leggi tutto »

Una piccola sconosciuta

La scarna notizia, la realtà senza aggettivazioni: una bambina di dieci anni è morta, vittima di un gioco atroce. Oltre allo strazio della perdita,ora dinnanzi ai poveri genitori si spalanca un abisso, nel quale la loro piccola è come una sconosciuta, capace di astuzie e sotterfugi, come inserire un blocco al cellulare, creare decine di falsi profili,  frequentare chat con argomenti che  esulano dagli interessi di  una decenne che, nell’immaginario collettivo, vorremmo ancora in bilico tra giocare con la Barbie, seguire un cantante pop, fare i compiti, fare sport.

Leggi tutto »
734 - 428 26 gennaio 2021
Franco Astengo

L’individualismo trasformista

Non si evolvono soltanto i virus, ma anche le sindromi politiche. La sindrome trasformista ha sempre rappresentato una caratteristica costante nel sistema politico italiano. Così è ridotta il la governabilità di questo Paese in un momento dove servirebbero capacità di governo, di progettualità, di rappresentatività e radicamento sociale.Il populismo servito su di un piatto d’argento.Da rifletterci.

Leggi tutto »
In Evidenza

Articoli popolari

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto

“Cavalleria Rusticana”

Sabato 2 luglio alle 21:30 presso il Piazzale della Rosa di Sassuolo si terrà una esecuzione integrale in forma di concerto dell’opera di Pietro Mascagni “Cavalleria Rusticana”; il prestigioso appuntamento