Categoria: 576 – 254 26 settembre 2017

576 - 254 26 settembre 2017
Massimo Nardi

Che zibaldone!

La Germania vota a destra (aiuto arrivano i neonazisti!)…In Spagna i Catalani vogliono l’indipendenza (così il Barcellona giocherà con il Tarragona), in Italia la Lega è solidale con il popolo secessionista catalano (e poi Salvini vuole fare il premier degli italiani), il M5S cerca il “capo” con un voto telematico (a Di Maio piace vincere facile). 

Leggi tutto »
576 - 254 26 settembre 2017
Paolo Carraro

“”Caporetto la grande illusione””

Presso l’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena, l’incontro sul tema della  Battaglia di Caporetto vista dalla parte austriaca.  Ospite d’Onore S.A.I. E R. l’ Arciduca Martino d’ Asburgo Este
 

Leggi tutto »
576 - 254 26 settembre 2017
Alberto Venturi

Un Liberismo pieno di Statalismo

Viene voglia di riprendere quella frase di Che Guevara sul libero mercato, che meglio si adatta al liberismo più spinto: ‘Libera volpe in libero pollaio’, perché quando le regole sono poche vincono i più forti e anche la distribuzione degli ‘aiutini’ finisce per favorire i potenti. 

Leggi tutto »
576 - 254 26 settembre 2017
Roberto Armenia

“ASCOLTAMI”

Questo titolo, “ASCOLTAMI”,  è il “grido” di Maria Ragazzi, che vuole continuare a vivere e comunicare con il mondo esterno, con i sentimenti, con i pensieri, con la speranza.

Leggi tutto »
576 - 254 26 settembre 2017
Francesco Saverio Marzaduri

Il buio e il miele: Il colore nascosto delle cose

Nei suoi centoquindici minuti di durata, Il colore nascosto delle cose è consapevole di giocare col lacrimevole a rischio di situazioni in cui il pietismo potrebbe prendere il sopravvento. Se l’impianto narrativo funziona, il merito è da attribuire alla sensibilità dell’autore, che non può far a meno di trasformare un apologo drammatico in una nuova favola dolce-amara, venata di sfumature allegoriche.

Leggi tutto »
576 - 254 26 settembre 2017
Leonardo Ferrari

Disinfestare

Era stato previsto e denunciato in tempi non sospetti che la colpevole mancanza di un filtro sanitario per chi arriva sul nostro territorio avrebbe prima o poi rappresentato un grave pericolo per la nostra salute. E così è stato. E ora, dopo la morte della bambina stroncata da una forma fulminante, si sta riproponendo anche il problema della malaria, che pure era scomparsa da decenni.

Leggi tutto »
576 - 254 26 settembre 2017
A.D.Z.

Siamo alle solite…

Dopo  ogni raccolta fondi, dopo ogni campagna  promossa dai gestori telefonici, da Enti vari, puntuale, arriva lo scandalo,  su fondi mai pervenuti, talvolta spariti, talaltra bloccati da qualche parte, nella migliore delle ipotesi. Pastoie burocratiche, cavilli su trasferimenti di spesa da un capitolo all’altro, altre bizantinerie, impediscono di fatto che  gli aiuti arrivino tempestivamente a destinazione.

Leggi tutto »
In Evidenza

Articoli popolari