Carpi-Novi, la sp 413 riapre ai mezzi a due ruote

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Carpi-Novi, la sp 413 riapre ai mezzi a due ruote

venerdì 13 ottobre, concluse le manutenzioni

 

La strada provinciale 413 Romana nord, nel tratto tra Fossoli di Carpi e Novi, dal pomeriggio di venerdì 13 ottobre è di nuovo percorribile ai mezzi a due ruote. Si sono conclusi, infatti, i lavori di manutenzione del fondo stradale per eliminare i pericolosi avvallamenti che avevano costretto la Provincia, nel giugno scorso, a chiudere il transito a bici e moto per motivi di sicurezza.

L’intervento è stato realizzato non appena la Provincia ha avuto a disposizione le risorse sbloccate dal Governo che hanno consentito l’approvazione del bilancio.

Su questo tratto della provinciale, a causa della natura argillosa dei terreni che nel periodo estivo si rigonfiano e ritirano a seconda delle condizioni meteo, si erano formati pericolosi avvallamenti longitudinali.

La Provincia nel 2011 ha realizzato un intervento sperimentale, vicino Fossoli, “iniettando” nel terreno particolari resine con l’obiettivo di consolidare la fondazione stradale che sicuramente ha migliorato le condizioni generali in un tratto, non risolvendo, tuttavia, completamente le problematiche presenti sull’arteria.

Il fenomeno è presente anche su altre strade dell’area nord; nei prossimi giorni, al termine delle manutenzioni,  riapriranno alle due ruote i tratti della strada provinciale 8 tra Mirandola e Ponte Rovere e tra Pavignane e Massa finalese.

Previste anche le manutenzioni sulle sp 7.2 delle Valli, lungo la diramazione Passo Rossi (altra strada dove sarà eliminato il divieto ai mezzi a due ruote) e su diversi tratti lungo la tangenziale di Finale Emilia, sulla sp 468 tra Massa finalese e Canaletto, lungo la sp 10 nella zona di Alberone di Finale Emilia e lungo la sp 10.1 diramazione di Scortichino.

Resterà chiusa alle due ruote la strada provinciale 9 Imperiale, dove sono necessari lavori strutturali con costi elevati che la Provincia attualmente non in grado di sostenere finanziariamente.

Per le manutenzioni stradali in corso in questi giorni sulla rete delle strade provinciali  l’investimento complessivo della Provincia è di oltre due milioni di euro.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...