Carpi, da venerdì torna la Festa de l’Unità del Pd Terre d’argine

Condividi su i tuoi canali:

None

 

La Festa sarà ospitata nell’area Zanichelli di via Guastalla dal 23 giugno al 16 luglio

 

Torna da venerdì 23 giugno a domenica 16 luglio la Festa de l’Unità tra gli alberi organizzata dai Circoli Pd dell’Unione Terre d’argine, a Carpi, nell’area Zanichelli di via Guastalla. In programma numerosi incontri politici, musica e sonorità per tutti i gusti, buon cibo della tradizione locale, ma non solo.

 

Prende il via venerdì 23 giugno, a Carpi, la Festa de l’Unità tra gli alberi organizzata dai Circoli del Pd dell’Unione Terre d’argine. La Festa, ancora una volta, è ospitata nell’area verde Zanichelli, in via Guastalla, e rimarrà allestita fino a domenica 16 luglio (turno di chiusura il lunedì). “La Festa è il luogo fisico dove lo stare insieme concentra le sue energie e le sue sfide – spiegano i segretari del Pd dell’Unione Terre d’argine – Si propone come luogo di incontro e di confronto, come occasione di ritrovo trasversale a tutte le età e a tutti i gusti. Costruendo il programma della Festa abbiamo pensato ai nostri visitatori, alle migliaia di persone che vedono nella Festa la conferma del nostro essere comunità. Ci sarà, quindi, modo di approfondire i temi del dibattito, non solo politico, nazionale e locale”.

Il programma politico si apre sabato 24 giugno quando si parlerà di giovani e delle sfide che li attendono con il docente universitario Alessandro Rosina, Francesco Baruffi di Democenter e il parlamentare carpigiano Edoardo Patriarca. Coordina Paolo Bignardi dei Giovani democratici. Venerdì 30 giugno la parlamentare Marialuisa Gnecchi presenterà il libro scritto insieme al collega Cesare Damiano sul tema pensioni. Ne parlerà con Ivan Pedretti, segretario nazionale Spi-Cgil, e il parlamentare delle Terre d’argine Davide Baruffi. Sabato 1 luglio al centro del dibattito saranno le sfide della medicina, tema su cui si confronteranno gli oncologi Fabrizio Artioli e Luigi Cavanna, sollecitati da Paolo Tosi di Amo Carpi e dalla parlamentare carpigiana Manuela Ghizzoni. Il 4 luglio si parla ancora di sanità con l’unificazione degli ospedali Policlinico e Baggiovara e la rete integrata dei servizi. Si confrontano sul tema il sindaco di Carpi Alberto Bellelli, il presidente della Provincia di Modena Gian Carlo Muzzarelli, l’endocrinologo Giampaolo Papi e il cardiologo Stefano Cappelli, sollecitati dall’assessore Daniela Depietri. Il 5 si discuterà della Legge regionale sullo sport con il segretario regionale Pd e consigliere regionale Paolo Calvano, il sindaco di Carpi Alberto Bellelli, Nilo Diacci, presidente della Consulta dello sport di Carpi, e Giorgio Baroni, presidente provinciale Uisp. Coordina il consigliere regionale carpigiano del Pd Enrico Campedelli. Il 7 luglio si affronta un tema di stretta attualità, quello dei migranti, con il giornalista di Famiglia cristiana Luciano Scalettari e Marco Bertotto, responsabile advocacy di Medici senza frontiere. Coordina Edoardo Patriarca. Il 13 luglio tocca alle novità introdotte con il Codice degli appalti grazie all’intervento dei senatori Pd Stefano Vaccari e Stefano Esposito, vice-presidente della Commissione Lavori pubblici e relatore del Codice. Coordina Stefania Gasparini, responsabile Lavoro nella Segreteria provinciale Pd. Il 14 luglio, altro tema di stretta attualità, la legge che introduce il Testamento biologico: ne discuteranno la relatrice della legge alla Camera Donata Lenzi, Beppino Englaro dell’Associazione per Eluana e il primario dell’Ospedale di Scandiano Giuseppe Chesi. Introduce e coordina Davide Baruffi. Infine sabato 15 luglio si chiude il ciclo degli incontri con “L’antifascismo serve ancora?”. Si confronteranno sul tema Giovanni Baldini, curatore della comunicazione social di Anpi nazionale, il vice-presidente nazionale di Anpi Luciano Guerzoni e la deputata Manuela Ghizzoni. Coordina Stefano Barbieri, presidente Anpi Carpi.

Il programma degli spettacoli offre, ogni sera, un menù per tutti i gusti, dalla comicità alla balera, dalla musica dei cantautori alle giovani band. Il 29 giugno risate a tutto spiano con Duilio Pizzocchi e il duo comico Dondarini/Dal Fiume. Il 4 luglio è atteso il cantautore bolognese Andrea Mingardi. L’apertura della Festa è affidata alla verve della Girlesque Street Band. Molte le tribute band che consentiranno di ripercorrere i repertori più conosciuti a partire da quello di Vasco Rossi grazie a Nonsiamomicagliamericani (24 giugno), dei Beatles con The Menlove (1 luglio), di David Bowie con The Cracker (7 luglio) e dei Duran Duran con i quasi omonimi Duran Durans (8 luglio). Molte le serate dedicate ai gruppi e alle compagini locali specializzate in balli latini, tango, zumba e danze country. Per i più giovani Blind Catfish (27 giugno), Gazzelle Superbattito (30 giugno), Wrongonyou (5 luglio), Canclan80 Cantautori clandestini (11 luglio) e Gomma tosca tour con l’opening affidato a Cabrera (12 luglio).  

Naturalmente la Festa de l’Unità è anche buon cibo. Vasta la scelta gastronomica tra pesce e piatti della cucina tradizionale, ma anche falò e pizzeria, la cucina latino americana e i panini, con le novità della pasticceria, la yogurteria e la piadineria. In funzione la Libreria (con uno specifico programma di presentazione dei libri), lo spazio giochi e animazioni per i bimbi, il mercato commerciale e quello dell’artigianato.

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire