Carne salata

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Ingredienti

4.5 kg di coscia di vitellone, 20 gr di aglio, 10 gr di salnitro, bacche di ginepro, salvia, rosmarino, alloro, vino bianco, 200 gr di sale grosso, 20 gr. di pepe

 

Pulite la carne  e tagliatela in tre grossi pezzi, poi disponetela in un recipiente di coccio o di vetro (assolutamente non di plastica o di alluminio), cospargendo ogni pezzo con il trito di aglio , ginepro, salvia, alloro, rosmarino al quale sia stato mescolato il salnitro, sale e pepe.

 

La carne deve essere conservata in un locale fresco, ad una temperatura intorno ai 6° C; inoltre va girata ogni giorno, portando in alto i pezzi collocati precedentemente in basso e viceversa.

   Dopo una settimana è bene aggiungere del vino bianco per ovviare all’eccessivo prosciugamento e , trascorsa una ventina di giorni, la carne è pronta per il consumo.

 

Si serve tagliata a fettine sottili.

 

   Oltre che cruda, la carne salata può essere consumata dopo essere stata scottata sulla piastra per pochi minuti. Di solito viene accompagnata da fagioli conditi con olio, aceto, pepe e sale.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ripensare il turismo  futuro

La tragedia della Marmolada lascia  sgomenti e annichiliti, per la gravità del bilancio che si va aggravando di ora in ora, con due cordate di

Riflessioni sull’aborto

La decisione della Corte suprema statunitense di lasciare ad ogni stato dell’Unione la libertà di legiferare sul diritto all’aborto, ha riportato in prima pagina un