Cardiologia: non si trattava di terrorismo psicologico.

Condividi su i tuoi canali:

None

Cardiologia: non si trattava di terrorismo psicologico.
Le amministrazioni locali facciano una riflessione

“”La vicenda della cardiologia del Policlinico di Modena – afferma Luca
Ghelfi, consigliere provinciale del Pdl – getta una luce piuttosto
inquietante sulle denunce fatte ormai più di un anno fa dagli Amici del
Cuore, e dal Codacons. Allora chi chiedeva chiarezza, fu accusato dalle
amministrazioni locali in primis, di fare terrorismo e di gettare discredito
sul reparto e sull’ospedale. Oggi la faccenda diventa di colpo ancora più
seria. Le responsabilità di ciascuno saranno definite dalla magistratura,
l’unica che ha il compito di chiarire,
e verificare.

Alla politica rimane però il ruolo di registrare e ricordare alcuni fatti.
Il primo è che lungi dall’essere terrorismo, evidentemente le denunce fatte
allora non erano basate sul nulla, se oggi assistiamo ad un’operazione vasta
che sta portando tristemente Modena sui media nazionali. Il secondo è che
una sola persona ha pagato prima di oggi le denunce, ed è il dottor Daniele
Giovanardi, messo all’angolo per aver, anch’egli, chiesto solo chiarezza di
fronte a degli esposti che non potevano essere ignorati.

D’altro canto oggi la Cardiologia è diretta da altri, e molti di questi
medici non lavorano più qui. E’ tempo quindi di tornare alle origini,
affinchè il paziente e la sua salute tornino al centro dell’attenzione, e le
sperimentazioni, che sono fondamentali per un presidio universitario,
tornino ad essere esercizio serio e responsabile, e non selvagge e senza
controllo, come sembra trasparire da questa indagine in corso””.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Parte il tour itinerante

Al Castello Montecuccolo a Pavullo nel Frignano (Mo) partirà il tour itinerante della copia della corona di Mary of Modena” in occasione sarà illustrato il

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative