Camera…non boudoir

Condividi su i tuoi canali:

""...sono eletti con lo scopo di fare il bene della nazione e del popolo italiano e la trasparenza nei confronti degli elettori è un dovere come quello della lealtà
art. di A.D.Z.

 

Dopo  il   nuovo caso  dei “pianisti”  dei giorni scorsi , caso rientrato, per quanto nebulosamente,  le polemiche sulla possibilità di registrare ciò che avviene in aula, da parte dei senatori  sono divampate.

Nella fattispecie, danneggiati  dalla registrazione  di un esponente del M5*  sarebbero l’On. Malan e l’On. Giovanardi,  con il primo che avrebbe votato sia per sé stesso che per Giovanardi. Come sempre accade , quando si  tocca la casta, le fazioni  dimenticano  rivalità  e reciproche antipatie e fanno “quadrato” con  coesione degna di miglior causa.

Storiche le dichiarazioni di solidarietà al Sen. Malan, ingiustamente “bollato “ come pianista e molto interessanti anche i pareri  sulla proposta  del Presidente del  Senato, Pietro Grasso, di porre il  divieto di ripresa , da parte dei senatori, con i mezzi quali tablet, cellulari, iPhone.

Su tutti, assai singolarmente, mi ha colpito la dichiarazione della Senatrice PD Rosa Maria Di Giorgi che afferma : : “Giusto il divieto, sarebbe una cosa seria. Questa cosa di filmare, ma che ci sono le spie? Non siamo all’asilo, i grillini facciano le persone serie.”

Ecco, fare le persone serie sarebbe una gran bella cosa, e non solo  per i grillini.

Inoltre, vorrei ricordare alla signora senatrice, che  lei, e tutti gli altri politici  suoi colleghi, sono eletti con lo scopo di fare il bene della nazione e del popolo italiano,  che la trasparenza nei confronti degli elettori è un dovere come quello della lealtà perché  ciò che accade in Senato e nella Camera riguarda la vita, la sicurezza, il lavoro, la salute e il futuro  degli elettori, che hanno diritto di sapere che cosa  combinano, là dentro, i super pagati gaglioffi che hanno eletto.  Si tratta di  essere al corrente di ciò che accade, di ciò che viene deciso, di ciò che viene programmato in Senato e nella Camera…mica nel suo boudoir privato, del quale non ce ne potrebbe importare di meno.

In questo numero, “Maria”  firma l’articolo Grande Fratello, non necessariamente Caino sulle telefonate, mail, persino carte di credito, di almeno 120 milioni di americani che sono sotto controllo costante.

Il Sen. Paolo Danieli, alla luce degli ultimi avvenimenti, con  la serie di affermazioni elettorali   della Sinistra nelle amministrative, analizza e propone come Rifondare il centrodestra.

L’economista indipendente, dr. Eugenio Benetazzo, firma un interessante articolo, Diversamente Bianchi, nel quale si rende giustizia alle differenze fra gli esseri umani che sono fra di loro profondamente e beneficamente disomogenei, uguali solo davanti alla legge. 
Beatrice Ceci scrive Mantieni il ritmo del cuore… con la Pro Loco Guiglia, sull’iniziativa di onsegnare  due defibrillatori da parte della Pro Loco Guiglia ad altrettante  associazioni sportive del territorio, nella scorsa giornata di  domenica 9 giugno.

Nella Rubrica dei Lettori Modena, bilancio di previsione 2013 e tagli alla macchina comunale.

Infine, come sempre, la pagina Face Book di Bice, per gli appassionati del social network.

Buona settimana e buona lettura del n. 375-31

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione