Cambio al vertice della chiesa modenese: I saluti del Sindaco di Modena

Condividi su i tuoi canali:

None

Il Sindaco di Modena Giorgio Pighi ha salutato Mons. Cocchi ed ha rivolto parole di benvenuto al nuovo Vescovo della Città, Mons. Lanfranchi.

Di seguito i testi dei telegrammi inviati a nome dei modenesi e dell’Amministrazione comunale.

 

Mons. Benito Cocchi.

“”La ringrazio Monsignore, a titolo personale ed a nome dell’Amministrazione Comunale, per l’opera pastorale svolta a Modena nel corso del Suo lungo mandato. Credo di farmi interprete dei sentimenti unanimi dei modenesi rappresentandoLe la stima e la gratitudine della nostra collettività per la sua costante vicinanza e sensibilità, per la sua instancabile sollecitazione ad essere una comunità attenta alle relazioni, rispettose, giusta, accogliente, aperta al dialogo e alla comprensione.

La Sua guida spirituale ha sempre orientato le sensibilità della Chiesa diocesana verso i problemi sociali della città, con la ricerca di dialogo ecumenico ed interreligioso, con l’attenzione ai mutamenti della società modenese e con la costruttiva collaborazione stabilita con l’Amministrazione Comunale, perseguendo la comune finalità di operare per il benessere di Modena e per rafforzare i valori solidali della comunità cittadina.

Ringrazio il Vescovo, quindi, ma colgo questa occasione anche per ringraziare la persona, l’amico che ha saputo capire a fondo i modenesi, cogliendone aspirazioni ed inquietudini: un punto di equilibrio fondamentale anche nei momenti di maggiore difficoltà.””

 

Mons. Antonio Lanfranchi.

“”Un caloroso saluto a nome dei modenesi e dell’Amministrazione comunale. L’accoglie una città con profonde tradizioni civiche e grandi sensibilità sociali. Una comunità attenta ai temi dell’equità, accogliente, aperta al dialogo ed alla comprensione, pur non essendo esente dai problemi che attraversano la società contemporanea e dalle difficoltà poste dalla grave situazione di crisi che colpisce le famiglie e i cittadini.

Nel felicitarmi con Lei per la nomina ad Arcivescovo di Modena ed in attesa di poterlo fare di persona, rimarco le tradizionali e costanti attenzioni della Chiesa diocesana verso i problemi sociali della città; attenzione ai mutamenti della società modenese, coniugata alla costruttiva collaborazione stabilita con l’Amministrazione Comunale nell’intento collegiale di operare per il benessere della nostra comunità.

Un sentito benvenuto a Modena, quindi, insieme ai migliori auguri per la sua attività pastorale.””

CS Comune di Modena

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire