Brexit, Lucia Bursi e Benedetta Brighenti “Giorno difficile per Europa”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Il segretario provinciale e la responsabile provinciale Europa commentano voto britannico

 

 

 

«Quella che deve uscire dalle urne britanniche dovrà essere un’Europa più solida, stabile e vicina ai cittadini, capace di intercettarne istanze e critiche, ma altrettanto capace di far comprendere la propria centralità.» Così il segretario provinciale del Partito democratico di Modena Lucia Bursi e la responsabile Europa della Segreteria provinciale Benedetta Brighenti commentano l’esito del voto britannico di giovedì. Ecco la loro dichiarazione:

 

 

“”Un giorno difficile per il nostro continente: l’Europa che ci riconsegna l’esito del voto britannico è un’Europa più piccola e con nuove frontiere. Rammarica oggi dover commentare l’uscita dall’Unione del Regno Unito, che di quell’unione è stato una parte integrante a tutti i livelli: storico, culturale, sociale, economico, politico. E se comprensibilmente oggi c’è anche chi esulta, difficile in questo momento descrivere quanto accaduto la scorsa notte come una vittoria. Non è certo rinchiudendosi nei propri confini che si potranno affrontare e vincere le sfide che abbiamo difronte, quelle stesse sfide, immigrazione, disoccupazione, crisi economica, così presenti nelle ragioni di chi ha sostenuto la campagna per l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione. Sfide che invece trovano le loro vere risposte nel sogno europeo, perché, come ha ricordato oggi anche il nostro presidente del Consiglio Matteo Renzi, gli ultimi settant’anni di storia sono lì a dimostrarci come la pace sia stata possibile proprio grazie all’Unione, che ha saputo mettere la parola fine a decenni di guerre fratricide. Il mondo che verrà ha ancora molto bisogno d’Europa, della sua cultura e della sua libertà. Uno sogno quello europeo a cui dunque proprio all’indomani del negativo esito del referendum britannico dovremo essere in grado di ridare nuovo slancio, partendo da chi quest’Europa sarà destinato ad ereditare: i giovani. La generazione under 40, che stando ai sondaggi resi noti in queste ore, si sarebbe così fortemente schierata contro l’uscita dall’Unione. Quella che deve uscire dalle urne britanniche dunque dovrà essere un’Europa più solida, stabile e vicina ai cittadini, capace di intercettare istanze e critiche, ma altrettanto capace di far comprendere la propria centralità. 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Come ti liquido la Slepoj !”

La prematura scomparsa della psicologa, scrittrice, giornalista Vera Slepoj, ha destato sorpresa e cordoglio ma c’è anche chi l’ha citata solo per il giudizio negativo

I Lions a favore del volontariato

A conclusione dell’anno lionistico 2023/2024, il Lions Club Modena Estense, congiuntamente al Lions Modena Romanica, hanno erogato un contributo di Euro 8.000,00 a favore della