“Borderline”, il concerto in programma domenica 18 agosto,

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

DOMANI DOPPIO APPUNTAMENTO A FIUMALBO CON “ARTINSCENA”

Domani domenica 18 agosto prosegue “Fiumalbo, Roma e i friniati”, la rievocazione della storia del Frignano al tempo dei romani con numerose esibizioni e attività didattiche. Sempre a Fiumalbo, ma all’Anfiteatro, è di scena il concerto “Borderline” del Duo Andrea Vettoretti Giovanni Giusto

 

Quando la musica del cantautore Giovanni Giusto incontra la chitarra di Andrea Vettoretti nasce “Borderline”, il concerto in programma domani, domenica 18 agosto, presso l’Anfiteatro di Fiumalbo alle ore 21. L’iniziale contrasto tra la musica classica e la canzone d’autore si trasforma in complementarietà, facendo scaturire l’intesa che alimenta il Duo, sempre sulla linea di confine tra atmosfere popolari e poesia, tra musica colta e istintività.

 

Giovanni Giusto dopo gli studi musicali si trasferisce a Milano dove incide diversi dischi come cantautore con Dig it, Virgin, Wea, Bianco&Nero. Ha partecipato a manifestazioni televisive come Festivalbar, Cantagiro, Costanzo Show e Superclassifica effettuando numerosi passaggi televisivi su emittenti nazionali e regionali e tanti tour radiofonici. Nei primi anni ’90 si avvicina al teatro, frequentando il C.T.R. di Venezia; da qui approda al Tag Teatro diretto da Carlo Boso, che gli trasmette la passione per la Commedia dell’Arte, e intraprende tournée in diversi paesi tra cui Francia, Germania e Inghilterra. Qualche tempo dopo fonda il Teatro dei Pazzi, di cui ha curato finora tutte le messe in scena come autore e regista. Oltre all’allestimento di spettacoli musicali, prosa, balletto, opera, assume la direzione artistica per vari Comuni del veneziano, promuovendo l’attività teatrale in tutte le sue forme. Il suo Teatro Canzone, in questi anni, ha toccato temi importanti come il messaggio d’amore di Gesù Cristo, con un lavoro ispirato all’opera “La Buona Novella” di Fabrizio De Andrè dal titolo “Racconto per un cristiano comune”, il tema della Pace ne “Il Piave Mormorava”, e l’amore per il mare, visto come luogo della ricerca interiore, in “Storie di Mare”, tratto dalle leggende dei pescatori dell’Adriatico.

Andrea Vettoretti, considerato unanimemente dalla critica uno dei chitarristi più importanti in Europa, svolge un’intensa attività concertistica che lo porta ogni anno ad essere “ambasciatore” del proprio strumento, in diversi paesi del mondo. Si è diplomato con il massimo dei voti presso la prestigiosa “Ecole  Normale  de  Musique”  di Parigi, dove ottiene in soli due anni, il  “Diplome Supérieur de Execution” e, successivamente il “Diplome Supérieur de Concertiste” massimo riconoscimento dell’ “Ecole Normale”. Ha vinto tredici Competizioni Musicali Nazionali ed Internazionali. Ha inciso sei compact disc per le case discografiche Rivoalto “Sonate”,  Phoenix Classics “Reminescenze”,  Sinfonica  “Tra le Corde” e “World Dances”, Urtext Digital Classics “Italian Coffee”. Il suo interesse all’arricchimento del repertorio chitarristico lo ha portato a collaborare con vari compositori, molti dei quali gli hanno dedicato le loro opere.

 

Prosegue poi anche domani, domenica 18 agosto, Fiumalbo, Roma e i friniati”, la grande rievocazione storica dedicata alle vicende che trasformarono radicalmente la vita sociale e la cultura nei territori del Frignano, organizzata dal Comune di Fiumalbo con la direzione artistica e organizzativa del CERS Italia. Nel centro storico di Fiumalbo e nelle immediate vicinanze saranno ricostruiti momenti di vita militare e civile che vedranno impegnati, tra gli altri, gruppi di rievocazione storica, artigiani e operatori didattici, che accompagneranno il visitatore in un viaggio nella storia antica di questi luoghi. Fulcro dell’attività rievocativa saranno: il villaggio del popolo Friniate, dove animatori e ricostruttori storici ricreeranno le abitudini quotidiane e le tecniche guerresche al tempo dell’invasione romana con attività didattiche e ludiche, ed il castra temporaneo romano (accampamento fortificato) in cui si svolgeranno le azioni quotidiane relative alle tecniche militari, all’occupazione del territorio, alla centuriazione, alla fortificazione dei castra temporanei e stanziali ed alle azioni militari intraprese contro le popolazioni celtiche. Accanto alla ricostruzione storica saranno realizzati alcuni laboratori didattici dedicati a ragazzi e adulti in cui si potranno apprendere e mettere in pratica alcune tecniche artigianali del tempo come il mosaico. Sempre ai ragazzi è dedicato l’arruolamento alla legione e un laboratorio di attività fisica per bambini e ragazzi sull’addestramento legionario.

La manifestazione apre la giornata di domani, domenica 18 agosto, con “La storia tra le mani”, laboratorio didattico in programma alle ore 10 negli insediamenti antichi e nell’area della didattica. Sempre a partire dalle ore 10 si potrà accedere alla visita didattica Storiaviva tra Romani e Friniati dell’insediamento celtico/friniate e della centuriazione romana, dei legionari e del castra temporaneo. Presso l’anfiteatro di Fiumalbo, alle ore 11, si potrà assistere all’esibizione di tecniche militari del popolo dei FriniatiI Celti in guerra” e alle ore 12 alla dimostrazione di tecniche militari dei legionari di RomaLa macchina militare romana”. Infine, in Piazza Iolanda alle ore 17, si potrà ammirare “I Friniati in guerra con Roma. Scontro tra le due fazioni”.

 

“Artinscena”, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Modena torna lunedì 19 agosto con due appuntamenti musicali in Appennino. A Sestola, lo spettacolo “Colors” propone musiche di ogni epoca e di ogni stile, grazie alle note dolci degli ottoni sudtirolesi dei Bozen Brass, mentre a Fiumalbo, la band Radio Radianti si esibisce nel concerto “Tributo a Luciano Ligabue” includendo sia i grandi classici del rocker emiliano sia gli ultimi successi.

E ancora: grande attesa per David Riondino, che si esibirà mercoledì 21 agosto a partire dalle ore 21 all’Anfiteatro di Fiumalbo, con lo spettacolo “David Riondino in Don Chisciotte”, accompagnato alla chitarra da Andrea Candeli.

 

Il programma completo di “Artinscena”, i comunicati stampa di presentazione dei singoli eventi, le biografie e i contatti degli artisti per eventuali interviste di approfondimento, oltre alle relative fotografie ad alta risoluzione si possono scaricare direttamente dal sito www.artinscena.it

 

Ufficio stampa

MediaMente Comunicazione

Tel. 059 347027

stampa@mediamentecomunicazione.it

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Al Dio sconosciuto

In questi  giorni, per la  prima volta credo  nella vita di tutti,  sentiamo veramente  il problema della siccità… Per quanto sia endemico, sembrava solo un

Gli italiani non votano…

Ci sono frasi che rimangono nella memoria delle persone e nella storia di un popolo. Una di queste, pare sia state detta da Vittorio Emanuele

Il salario minimo?  Davvero?

Il salario minimo verrà applicato anche agli schiavi che lavorano per tre euro l’ora, al sud e al nord, o per loro nulla cambia in

‘I dolori del giovane Giggino”

Normalmente un movimento qualunquista dura tre o quattro anni. Il M5S , che è il prototipo del qualunquismo populistico per eccellenza, è durato oltre 12