BOOM !…più altri due colpi notturni

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
Ancora un colpo al quartiere Tempio-Stazione: sfondata la grande vetrina del chiosco di Piazzale Bruni. Danno enorme, bottino nullo! Il degrado avanza mentre le istituzioni latitano.

Zona Tempio: ancora vetrine infrante. Ancora un saccheggio e un commerciante che vede vanificato il proprio lavoro dalla solita malavita.

La notte scorsa è stata distrutta la vetrina del grande chiosco di fianco all’ex Cinema Principe. Per questa impresa è stato usato un enorme masso che ha mandato in mille pezzi una grande vetrata antisfondamento del locale.

Nella settimana precedente i “gentiluomini” che impunemente frequentano la zona avevano già provato due volte a forzare le entrate del chiosco: ora ci sono riusciti.

E così, dopo i quattro furti con scasso a negozi di Corso Vittorio Emanuele ladri, spacciatori e balordi continuano a farla da padroni nel cuore della città.

Bottino quasi inesistente: scatole di prugne secche e poco altro.

Danno enorme: qualche migliaio di euro. Oltre alla vetrina, infatti, sono state anche rovinate le porte del chiosco.

A questo punto cosa deve fare un onesto commerciante? Continuare come se niente fosse?  Prenderla con filosofia? Non lamentarsi troppo perché le istituzioni pubbliche statali e locali non gradiscono le proteste ed anzi vorrebbero si “apprezzasse il grande impegno profuso” (?) per il risanamento e il controllo del quartiere?

E le telecamere che teoricamente dovrebbero sorvegliare la zona e che si trovano a pochi metri di distanza? C’è da scommettere che ancora una volta non avranno visto nulla. Nulla, come nulla vede, da anni, la telecamera piazzata di fronte al locale pubblico centrale di spaccio della zona.

Il chiosco è lo stesso presso il quale il signor Questore si è soffermato ed è stato fotografato nella sua visita di due mesi fa. Il quartiere è quello che degrada verso la ghettizzazione fra molte polemiche e nessun fatto.

Tutto è molto avvilente!


 

ALTRI DUE COLPI  NOTTURNI  IN  ZONA TEMPIO!  

 

Non c’è pace nella zona Tempio! Non bastava il furto che ha distrutto il chiosco di fianco all’ex-Cinema Principe, l’altra sera sono stati messi a segno altri due colpi nel cuore del martoriato quartiere. Il primo in via Mazzoni, la stradina sotto al Cavalcaferrovia, dove è stato svaligiato un bar ristorante gestito da extracomunitari. Il secondo in un bar di via Piave, dove i ignoti sono penetrati ed hanno rubato indisturbati tutto ciò che interessava.

Entrambi i colpi sono stati compiuti di notte, di entrambi non si sa e, probabilmente, mai si conosceranno gli autori. Così come nulla mai si saprà dei delinquenti che per impossessarsi di sue cassette di frutta secca hanno semidistrutto il chiosco del Principe, con un danni di qualche migliaio di euro.

Di certo c’è solo che lo sbandierato apparato di sicurezza della zona Tempio, se mai esistito, è completamente saltato. Ladri, balordi e spacciatori la fanno da padrone con tanti saluti alle proteste dei cittadini e al bell’albero di Natale che dovrebbe… allietare piazzale Bruni.

Di certo c’è che le telecamere, collegate in tempo reale con le forze dell’ordine e disseminate in tutto il quartiere, non solo non servono per l’immediato intervento degli agenti, ma nemmeno per identificare e colpire la malavita che sta battendo, sistematicamente, ogni attività commerciale della zona.

Forse non sarà vero, come qualche buontempone ha ironizzato, che le telecamere siano di “marzapane”, ma è sicuro che il loro apporto alla sicurezza del quartiere è quasi nullo. Del resto, qualche mese fa una telecamera, piazzata a venti metri di distanza, nemmeno s’accorse dell’uomo che, davanti al Tempio monumentale, fu malmenato al punto da essere ritrovato solo il mattino successivo, in gravi condizioni fisiche.

E cosa accadrà domani? Quale nuova prodezza notturna ci aspetta? Qu
ale attività commerciale sarà svaligiata?

Vivremo così, nella più totale insicurezza, abulia ed aleatorietà anche queste Feste?

Speriamo solo di non dovere ascoltare i rappresentanti delle Istituzioni e delle Forze dell’Ordine locali affermare in tv che i reati sono in calo e che possiamo stare tranquilli.

Buon Natale!

17/12/2008  

 

Il portavoce Comitato Tempio-Stazione                                              

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Cristo si è fermato a Eboli

ROSI ABOUT EBOLIPer la sua XIX edizione, il festival LA VALIGIA DELL’ATTORE presenta un breve documentario inedito su Rosi e Volonté durante la lavorazione di

Visit Castelvetro!

Il nostro territorio, la vostra scoperta! Visita il Castello di Levizzano Rangone in Notturna!Venerdì 8 Luglioore 21.00Castello di Levizzano Rangone Hai mai visto un Castello di notte?