BAMBINO MORTO SULL’AUTOBUS: LE CONDOGLIANZE DELL’AZIENDA ALLA FAMIGLIA

Condividi su i tuoi canali:

None

 

MODENA, 03 DICEMBRE 2015 – Questa mattina, alle ore 9 circa, su un mezzo Seta in servizio sulla linea Vignola-Modena un bambino di pochi mesi di vita è rimasto vittima di un malore dalle conseguenze fatali.  In merito a questo tragico episodio Vanni Bulgarelli –  Presidente di Seta – esprime a nome dell’azienda le più vive e sincere condoglianze alla famiglia del piccolo deceduto. La dinamica dell’accaduto sembra chiaramente riconducibile ad una tragica fatalità, tuttavia per agevolare il lavoro dell’autorità giudiziaria Seta metterà a disposizione le immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza presente a bordo del mezzo.

L’autobus (matricola aziendale 132) era partito alle ore 7,55 da Vignola ed è transitato alle ore 8,15 da Spilamberto, dove sono saliti la madre con il piccolo. Giunti a Modena, in via Vignolese all’altezza dell’incrocio con via Baccelliera alle ore 8,55 circa, la conducente del bus è stata avvisata da uno dei passeggeri presenti a bordo che era necessario fermarsi e chiamare un’ambulanza, perché vedendo che suo figlio non respirava più la madre aveva lanciato l’allarme e si stava disperando.

L’autista ha immediatamente fermato il mezzo, aprendo le porte per consentire ai passeggeri  – circa 20 persone – di scendere ed ha avvisato la centrale operativa di Seta, che ha subito provveduto a diramare una richiesta di intervento urgente al 118. Dopo qualche minuto è sopraggiunta una vettura con a bordo una donna, la quale qualificandosi come operatrice sanitaria ha iniziato una manovra di rianimazione cardiaca al bambino in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, che è arrivata sul posto alle ore 9,05 circa. Purtroppo, anche i tentativi di rianimare il piccolo operati sul posto da parte del personale medico sono risultati vani.

L’ambulanza ha quindi condotto madre e bambino al Policlinico, mentre gli altri passeggeri della corsa Vignola-Modena sono stati portati a destinazione da un altro mezzo Seta, che si trovava a transitare da via Vignolese durante il proprio servizio di linea urbana.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

L’arco e le frecce

Un tragico incidente, un’uscita fuori strada autonoma, uno dei tanti drammi che insanguinano le nostre strade. Così, poteva essere reso noto e archiviato, ciò che

Non ti fidar dell’acqua cheta

Sull’Ansa ho trovato il lungo elenco di catastrofi provocate da frane e alluvioni in Italia negli ultimi settant’anni: 101 vittime nel Polesine (1951), 325 persone

Gli ambientalisti nelle pinacoteche

L’ultima moda di certi ambientalisti è utilizzare le pinacoteche ed i musei per protestare. Così in questi giorni cinque attivisti di ‘Ultima generazione’ sono entrati