“”Azzurra”” è seconda al “”Franz Kafka Italia”” Edizione 2016.

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp

Il romanzo di Mattia Mascagni si è aggiudicato il secondo premio del concorso Letterario arrivato alla 6° Edizione.Fotografo e ricercatore, artista singolare, Mattia Mascagni è ""amico di Bice"" :  in una interessante intervista ci schiuse il mondo, misterioso e coinvolgente, dell’invisibile, eppure presente. 

“”Sezione Romanzi – SECONDO PREMIO “”Il romanzo di Mattia Mascagni – Azzurra – attraverso la vicenda terrena e ultraterrena di Guendalina Malatesta nota come Azzurrina, conduce nell’ambito parapsicologico e dei fenomeni ad esso ascrivibili tra cui sta in primo piano l’interpretazione dei segni provenienti dal mondo del sovrasensibile, segni che vengono presentati nel testo come il legame e la comunicazione tra i due mondi del normale e del paranormale o dell’anomalo. In un linguaggio semplice, ma preciso e sostenuto da una logica capace di presentare il mondo dell’invisibile come fosse di tutta norma, l’Autore riesce a creare un’atmosfera di suggestiva suspense fatta di apparizioni, sogni premonitori, presagi, e approfondimenti esoterici, misteriose porte dimensionali che fungono da varco tra la realtà concreta del quotidiano e quella meno concreta dell’al di là ma non perciò presentata come semplice frutto di fantasia, il tutto finalizzato alla possibile liberazione dell’anima di Azzurrina dal suo inquieto vagare sulla terra.

Una storia, quella narrata da Mattia Mascagni, che consente un tuffo oltre gli angusti limiti del mondo delle certezze per entrare nel mistero della vita dopo la morte””.

Prof. Dr. Rita Mascialino, Presidente dell’Accademia Italiana per l’Analisi del Significato del Linguaggio MEQRIMA.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Ci fa particolarmente piacere pubblicare questa notizia. Un artista e un personaggio singolare, Mattia Mascagni, amico di Bice, in una interessante intervista ci schiuse il mondo, misterioso e coinvolgente, dell’invisibile, eppure presente.

Questo il link all’intervista nel n. 295 di BICE “”Amare il mare””

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ius Scholae

Fratelli d’Italia: “Bonaccini invece di offendere pensi a risolvere i problemi dei cittadini”Mentre imprese e cittadini sono in ginocchio davanti una grave crisi economica, caratterizzata

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto