Autore: Alberto Broglia

Concludendo

Centoquaranta sono i numeri e trentatréi mesi che mi hanno visto, nel bene e nel male, al timone di Bice.art.di Alberto Broglia

Leggi tutto »

Tristia

Un paese Gorla.. ma nulla si accende nella nostra mente. Però nel leggere parola dopo parola lo scritto si trasforma in immagini e ci appare pian piano il contorno di una tragedia celata ai più. Articolo di Alberto Broglia. Prima parte.

Leggi tutto »

Ave atque vale

“”Il metodo di demolire l’avversario-nemico attaccandolo sul piano personale è sicuramente molto efficace ed è caro a coloro che lo hanno utilizzato sistematicamente per motivi ideologici”” art.di Alberto Broglia

Leggi tutto »

Su, fratello – su, compagno

Pagine memorabili del giornalismo italiano”Bice propone ai lettori un florilegio degli articoli scritti da alcuni Maestri del giornalismo italiano.Da come essi hanno descritto e commentato nell’immediato l’avvenimento, si possono ritrovare pagine memorabili che narrano di eventi indimenticati e scoprire, in altre pagine, avvenimenti ignorati o sepolti dalla coltre del tempo. Il tutto scritto con maestria inarrivabile.

Leggi tutto »

Alta acrobazia

Pagine memorabili del giornalismo italianoBice propone ai lettori un florilegio degli articoli scritti da alcuni Maestri del giornalismo italiano. Da come essi hanno descritto e commentato nell’immediato l’avvenimento, si possono ritrovare pagine memorabili che narrano di eventi indimenticati e scoprire, in altre pagine, avvenimenti ignorati o sepolti dalla coltre del tempo. Il tutto scritto con maestria inarrivabile.

Leggi tutto »

Andrea Doria Così affonda un sogno

Pagine memorabili del giornalismo italiano”Bice propone ai lettori un florilegio degli articoli scritti da alcuni Maestri del giornalismo italiano.Da come essi hanno descritto e commentato nell’immediato l’avvenimento, si possono ritrovare pagine memorabili che narrano di eventi indimenticati e scoprire, in altre pagine, avvenimenti ignorati o sepolti dalla coltre del tempo. Il tutto scritto con maestria inarrivabile.

Leggi tutto »

L’ “Andrea Doria” affonda nell’Atlantico

“”Pagine memorabili del giornalismo italiano””Bice propone ai lettori un florilegio degli articoli scritti da alcuni Maestri del giornalismo italiano.Da come essi hanno descritto e interpretato l’avvenimento, emergono e ritornano alla luce pagine memorabili che narrano di eventi indimenticati e si scoprono, in altre pagine, avvenimenti ignorati o sepolti dalla coltre del tempo. Il tutto scritto con maestria inarrivabile.

Leggi tutto »

Come un fiore all’occhiello

“Pagine memorabili del giornalismo italiano”Bice propone ai lettori un florilegio degli articoli scritti da alcuni Maestri del giornalismo italiano.Da come essi hanno descritto e interpretato l’avvenimento, emergono e ritornano alla luce pagine memorabili che narrano di eventi indimenticati e si scoprono, in altre pagine, avvenimenti ignorati o sepolti dalla coltre del tempo. Il tutto scritto con maestria inarrivabile.

Leggi tutto »

Churchill è morto. La luce che si è spenta

“Pagine memorabili del giornalismo italiano”Bice propone ai lettori un florilegio degli articoli scritti da alcuni Maestri del giornalismo italiano.Da come essi hanno descritto e interpretato l’avvenimento, emergono e ritornano alla luce pagine memorabili che narrano di eventi indimenticati e si scoprono, in altre pagine, avvenimenti ignorati o sepolti dalla coltre del tempo. Il tutto scritto con maestria inarrivabile.

Leggi tutto »

Ricciardetto, l’uomo che zittì i tromboni

“Pagine memorabili del giornalismo italiano”Bice propone ai lettori un florilegio degli articoli scritti da alcuni Maestri del giornalismo italiano.Da come essi hanno descritto e interpretato l’avvenimento, emergono e ritornano alla luce pagine memorabili che narrano di eventi indimenticati e si scoprono, in altre pagine, avvenimenti ignorati o sepolti dalla coltre del tempo. Il tutto scritto con maestria inarrivabile.

Leggi tutto »
In Evidenza

Articoli popolari

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria