Asp, Negro “Garantire personale e riprendere servizi”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Nota del capogruppo Liste Civiche-Pd nel Consiglio dell’Unione dei Comuni Area Nord

 

“Oggi con l’avvenuta vaccinazione del personale sanitario e socio assistenziale delle CRA sarebbe fondamentale riprendere i servizi interrotti peer motivi di salute pubblica, anche perché le CRA e i servizi domiciliari hanno un ruolo fondamentale nel processo delle dimissioni protette delle persone fragili dall‘ospedale”: il Gruppo Liste Civiche-Pd ha presentato una mozione in Consiglio dell’Unione dei Comuni dell’Area Nord sulle criticità attuali dell’Azienda servizi alla persona. Ecco il commento del capogruppo Paolo Negro:

 

“Abbiamo portato all’attenzione e al voto, unanime, del Consiglio dell’Unione il tema dei servizi alla persona garantiti da ASP, l’azienda pubblica dei nove Comuni. Tutto il Consiglio ha riconosciuto nel ruolo e nella qualità dei servizi di ASP “un’eccellenza” del territorio. Ma poniamo all’attenzione dell’ASL e della Regione la necessità di metter mano a criticità emerse a causa dell’impatto del Covid. La nostra area rimane una area a forte presenza di anziani e il Covid ha certamente colpito questa fascia della popolazione, sia mietendo qui il maggior numero di vittime sia causando una forte limitazione nell’ utilizzo dei servizi residenziali e semiresidenziali. Oggi con l’avvenuta vaccinazione del personale sanitario e socio assistenziale delle CRA sarebbe fondamentale riprendere i servizi interrotti peer motivi di salute pubblica, anche perché le CRA e i servizi domiciliari hanno un ruolo fondamentale nel processo delle dimissioni protette delle persone fragili dall‘ospedale. Ma per farlo, nella nostra area, è necessario che la nostra azienda per le persone ASP possa disporre del personale infermieristico necessario. Da mesi i nostri sindaci stanno lavorando perché la nostra Azienda Sanitaria possa concorrere a mantenere personale infermieristico presso le CRA, come accade nelle vicine Reggio Emilia e Ferrara. Questi temi sono stati oggetto anche di una interrogazione assembleare da parte delle consigliere regionali Palma Costi e Francesca Maletti: non si può lasciare un territorio sguarnito di figure professionali essenziali. Inoltre si chiede di assicurare alle ASP uno spedito ristoro delle maggiori spese per l’emergenza Covid che altrimenti mettono a rischio la tenuta finanziaria delle Aziende e quindi dei Comuni soci. Ad oggi però la situazione continua ad essere preoccupante. Per questo chiediamo che l ‘assessore regionale Donini e il presidente Bonaccini assumano questo tema come prioritario nella loro agenda di lavoro per dare  ai territori una risposta in tempi brevi. Si tratta di un problema che non riguarda solo l’ASP della Area Nord, ma tutta la provincia di Modena”.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Alla zappa! Tutti, senza distinzioni.

Nel recente passato e tutt’ora, anche se in misura minore, c’era l’abitudine di invitare alla zappa le persone negligenti, gli scansafatiche, gli incapaci … chi

Terzo mandato

La possibilità di un terzo mandato per i presidenti di regione è stato respinto in Commissione affari costituzionali del Senato; tutti contrari, maggioranza e minoranze

Mostra su Toulouse-Lautrec

Giovedì 22 febbraio 2024 inaugurata a Palazzo Roverella di Rovigo la grande Mostra su Toulouse-Lautrec (1864-1901) più di 200 opere per raccontare il sublime artista