appennino, caduti oltre 30 centimetri di neve

Condividi su i tuoi canali:

mezzi provincia al lavoro, liberata sp486 a Riccovolto

Sono oltre 30 i centimetri di neve caduta tra domenica 21 e nella giornata di lunedì 22 aprile in appennino nella zona del Passo delle Radici, Frassinoro, Montefiorino e Palagano e in tutto il Frignano, nella zona di Sestola, Fanano e fino a Pavullo e Serramazzoni, oltre che nella zona di Montese e Zocca.

I tecnici della Provincia e i Vigili del fuoco hanno rimosso il mezzo pesante che da stamattina (lunedì 22 aprile) si era intraversato bloccando il transito dal bivio “Raggia” con la strada provinciale 32 fino all’abitato di Riccovolto.

Inoltre, nel corso della giornata, il personale provinciale ha operato sulla rete viaria per rimuovere i rami caduti sulle strade, a causa dell’accumulo di neve, provocando disagi alla circolazione sulla strada provinciale 324 tra Montecreto e Sestola, sulla strada provinciale 4 nella zona di Fanano, sulla strada provinciale 32 tra Montefiorino e Frassinoro, sulle strade provinciali 24 e 28 a Palagano e Savoniero e sulle strade provinciali 27 e 34 di Montese e Maserno.

Nella serata i mezzi della Provincia saranno al lavoro per la salatura delle strade a maggior rischio di gelate notturne, oltre che proseguire nelle operazioni di pulizia della rete viaria, che al momento risulta tutta percorribile.

Per tenere pulita la rete di oltre 900 chilometri di strade provinciali, la Provincia dispone quest’anno di 165 mezzi di cui 115 spartineve, tutti di ditte private convenzionate; di questi 62 sono in montagna e 53 in pianura.

I mezzi spargisale sono 27 (13 in montagna e 14 in pianura), più nove di proprietà della Provincia, oltre a 14 mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale; a questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale nella zona di Frassinoro in particolare al passo delle Radici.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa