Andrea Galli (FI) sullo “”scippo”” del Concerto Pavarotti

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Oggetto OdG: Concerto/Tributo a Pavarotti a Verona nel decennale dalla scomparsa; a Modena possiamo piangerci addosso lamentandoci dello “scippo” subito o capire che il Concerto dell’Arena può essere un opportunità …

 

                                                                    Preso atto

  • che da 9 anni viene tenuto in piazza Grande a Modena un Concerto/Tributo a Luciano Pavarotti in occasione della ricorrenza della scomparsa;

 

  • che il prossimo 6 settembre verrà effettuato all’Arena di Verona un Concerto in occasione del Decennale della scomparsa e che, considerata la ribalta dell’Arena, Tempio mondiale della musica d’Opera si può presumere, anche senza ancora conoscere il cast dei partecipanti, che il concerto in oggetto avrà un risalto internazionale destinato ad essere ricordato, per foto e video, negli anni;

 

  • che quello che appare essere uno “scippo” perpetrato dall’Amministrazione scaligera ai danni di Modena, suscitando un comprensibile stupore e sgomento nei modenesi, è in realtà un operazione ALTRA che s’affiancherà alla manifestazione modenese;

 

                                                             s’invita

l’Amministrazione comunale, che pare aver appreso la notizia solo ad accordi raggiunti tra il Comune di Verona e la Fondazione Pavarotti, detentrice dei diritti d’immagine, ad attivarsi immediatamente per:

 

  • sviluppare la miglior programmazione possibile per l’iniziativa del 6 settembre a Modena che deve essere non solo mantenuta ma rilanciata anche per evitare che quella che pare essere, a Verona, una manifestazione una tantum diventi una ricorrenza stabile;
  • concordare con la Fondazione Pavarotti i migliori collegamenti tra l’iniziativa modenese e quella veronese nel clima della massima concordia possibile in modo da non dare l’impressione di essere malmostosi che subiscono uno “scippo”;
  • portare a termine la progettazione del monumento a Pavarotti in modo che per quella data si possa procedere alla posa del monumento stesso o, almeno, alla presentazione dell’opera

 

 

                                                                                          (Forza Italia)

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La prudenza non è mai troppa

Ritenute espressioni della saggezza popolare, i proverbi contengono una lezioncina morale o danno  consigli e come tali si accettano ; certo a volte sono insopportabili

Accogliere e inserire si può

È arrivato alle cronache il caso di Dino Baraggioli, titolare dell’Artplast di Robbio, nel Pavese, con 90 dipendenti, che – come racconta l’Agi- aveva grosse

Biden o Trump? Le ricadute per l’Europa

Al di là dell’oceano, nella capitale dell’impero, con le elezioni di novembre,  l’inquilino della casa Bianca potrebbe cambiare, ossia il presidente. Quello che ha il potere