Amici della Musica di Modena

Condividi su i tuoi canali:

CONCERTI D’OGGI

Domenica 2 aprile 2023 – 20:30

Modena – Hangar Rosso Tiepido

Gabriele Carcano – pianoforte

Musiche di Debussy, Bartók, Ligeti, Onovwerosuoke, Borzelli

Domenica 2 aprile alle ore 20:30 presso l’Hangar Rosso Tiepido a Modena (in via Emilia Est 1420/2)) si terrà un nuovo appuntamento della rassegna Concerti d’oggi, curata e organizzata dagli Amici della Musica di Modena.

Si esibirà Gabriele Carcano, pianista fra i più affermati della sua generazione, vincitore di numerosi premi, con una carriera internazionale che spazia dal recital, a concerti con orchestra, alla musica da camera, protagonista di una recentissima integrale delle Sonate per pianoforte di Beethoven al Fidelio Orchestra di Londra. Il concerto, intitolato “Dall’Africa all’Europa”, presenta, secondo le parole dello stesso pianista, “una serie di lavori che prendono ispirazione dall’Africa o che ho voluto provare a mettere in dialogo: nella prima parte con l’esplorazione del ritmo e l’assorbimento di una certa tradizione popolare, nella seconda, con l’esplorazione di sonorità e immagini del brano di Silvia Borzelli e poi con Debussy, come idea o impressione che se ne aveva fino al secolo scorso”.

Dopo la vittoria nel 2004 del Premio Casella al Concorso “Premio Venezia”, Gabriele Carcano debutta al Teatro La Fenice e al Regio di Torino. La sua carriera porta poi ad esibirsi in sale e stagioni quali la Tonhalle di Zurigo, la Salle Pleyel di Parigi, Herkulessaal di Monaco, Musashino Hall di Tokyo, Konzerthaus di Berlino, Società del Quartetto di Milano, Lugano Musica, International Piano Festival al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, Carnegie Hall di New York, Accademia di Santa Cecilia di Roma, Auditorium du Louvre di Parigi. Gabriele Carcano ha suonato con orchestre quali Orchestre National de Montpellier, Staatskapelle Weimar, Orchestra Verdi, Pomeriggi Musicali di Milano, Teatro Comunale di Bologna. Eccellente camerista, lavora regolarmente con Carolin Widmann, Lorenza Borrani, Stephen Waarts, Enrico Dindo, Enrico Bronzi, Marie-Elisabeth Hecker, Quartetto Hermes, Viviane Hagner, ecc. Il suo primo album, interamente dedicato a lavori giovanili di Brahms, è apparso nell’estate 2016 per l’etichetta Oehms Classics, seguito da altri due nel 2018 per Rubicon Classics: da solista con musiche di Schumann e in duo con Stephen Waarts. Tra il 2020 e il 2022 Gabriele Carcano ha eseguito l’integrale delle Sonate di Beethoven al Fidelio Orchestra di Londra, unendo un lavoro di approfondimento sul compositore tedesco alla sua attenzione a modi e luoghi nuovi in cui suonare e incontrare il pubblico.

L’ingresso avviene senza prenotazione ed è di 10 € per il biglietto a prezzo intero e di 5 € per quello a prezzo ridotto. I Soci AdM sottoscrittori hanno diritto al biglietto ridotto, mentre i Soci AdM sostenitori entrano gratuitamente. È possibile anche acquistare online i biglietti a un prezzo più conveniente (8,50 € il biglietto intero e 4 € il ridotto) sulla piattaforma OOOH. Il concerto è realizzato con il contributo finanziario del Comune di Modena, della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia-Romagna. L’Associazione Amici della Musica di Modena opera senza fini di lucro. Sostegno economico proviene dai contributi di Enti Pubblici e Privati e dalle quote di adesione dei Soci. Tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena sono disponibili all’ingresso della sala. Per informazioni: tel 3296336877; www.amicidellamusicamodena.it, info@amicidellamusicamodena.it

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo