Ambiente Modena. La Lega: sbloccare i risarcimenti agli alluvionati

Condividi su i tuoi canali:

None

Un’interrogazione dei consiglieri Stefano Bargi e Simone Pelloni chiede il motivo dei ritardi e invita la Regione a procedere nell’erogazione di quanto dovuto ai cittadini danneggiati dagli eventi atmosferici dello scorso dicembre
 

Recuperare i ritardi nell’erogazione del sostegno economico ai cittadini che hanno subito danni nell’alluvione che lo scorso dicembre ha colpito parte della provincia di Modena.

A chiederlo, in un’interrogazione, sono i consiglieri della Lega Stefano Bargi (primo firmatario) e Simone Pelloni, che ricordano come “”circa 100 cittadini del gruppo degli alluvionati, provenienti da diversi comuni della provincia, hanno inscenato nei giorni scorsi una clamorosa protesta versando 80 litri di acqua nella sede di Aipo a Modena: le ragioni della protesta riguardano la mancata manutenzione delle casse di espansione dei fiumi Secchia e Panaro, inoltre almeno 50 famiglie alluvionate si troverebbero ancora costrette a vivere fuori dalla propria abitazione, mentre invece dei contributi annunciati sarebbero arrivare le utenze domestiche da pagare più che raddoppiate e lo stesso comitato di via Curtatona a Modena ha sottolineato come i tecnici deputati al sopralluogo della zona non si siano ancora visti””.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale “”quali siano le ragioni dei ritardi della Regione e di Aipo nel sostegno economico e tecnico promesso a fronte degli ingenti danni provocati dall’alluvione del 6 dicembre 2020 e quali urgenti iniziative intenda adottare per risolvere le problematiche esposte””.

(Luca Molinari)

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...