Allori e ortiche

Condividi su i tuoi canali:

""...una persona pubblica ha il dovere di essere migliore delle persone che l’hanno votata, per le quali deve costituire anche un esempio cui guardare e ispirarsi. ""
art. di Maria

 

Allori e ortiche

 

La vera natura delle persone si rivela nelle difficoltà. Fino a che tutto va bene, è facile mantenere  la sottile patina di civiltà con la quale certi individui rivestono  caratteri iracondi e arroganti. Certo, non avrei mai immaginato che la fredda e un po’ svampita Josefa Idem, grande atleta più a suo agio in un kayak  e in acqua  che con tacchi e seriosi completi in Parlamento, reagisse  in modo così scorretto alla rivelazioni di certe irregolarità riguardanti IMU, versamenti INPS, assunzioni di facciata nella ditta del marito, etc.

Di fronte a incontestabili illeciti, dapprima il silenzio, poi l’arroganza e la polemica convocazione di una conferenza  stampa- farsa. Conferenza stampa con tanto di avvocato, nella quale non ha risposto a libere domando ma rilasciato una dichiarazione auto assolutoria. Persino con il sorrisetto stampato in faccia e la citazione della natia Germania, nella quale, a suo dire “ per una cosa così irrisoria non si sarebbe dimesso nessuno, a maggior ragione qui”…

Una bassezza mai raggiunta, e dire che i nostri politici, nostrani e d’importazione, intendo, ci hanno abituato a inenarrabili  cadute di stile, a piazzate da meretrici, a bestialità difficili da raccontare.

Ma questa è la peggiore… come dire… se in Germania, paradigma della nazione  in cui tutto è civile e perfetto, nessuno, per una cosa simile avrebbe preteso le dimissioni, a maggior ragione, qui, in Italia, un “terzo mondo” ingannevolmente dotato di semafori, strade, palazzi…ma in realtà arretrato e incivile.

La signora Idem deve  aver considerato  non solo l’Italia un paese inferiore alla Germania, un paese   arretrato nel quale poteva benissimo “dimenticare” pagamenti e leggi, ma deve aver ritenuto  i suoi successi sportivi come un salvacondotto morale, che l’assolvesse per il passato, il presente e il futuro da ogni furbata.  Nella sua astiosa  autodifesa, infatti,  ha precisato di essere  l’unica donna nell’universo mondo, ad aver partecipato a ben  otto  olimpiadi,  snocciolando  poi  puntigliosamente  partecipazioni a mondiali, premi,  numero di medaglie e loro metallo.

Lasciando prematuramente, nonché molto opportunamente per evitare domande scomode, la conferenza stampa, la signora avvisava  comunque tutti che non si sognava neppure di  dimettersi. Dimenticando anche, cosa comune a tutti i politici di ogni fazione, che una persona pubblica ha il dovere di essere trasparente, migliore delle persone che l’hanno votata, per le quali deve costituire anche un esempio cui guardare e ispirarsi.

La polemica divampata non ha avuto soste, fino alla convocazione da parte del Presidente del Consiglio Letta per  chiarimenti.

E, nel tardo pomeriggio (scrivo in data 24.6.2013)è arrivata  la notizia delle dimissioni. Sarebbe caduta in piedi, la Idem… semplicemente dimettendosi, senza rilasciare dichiarazioni di sorta. Non ha resistito e ha virtuosamente e con sussiego affermato che, invece, ci pensava da giorni a dimettersi, contraddicendo se stessa e le dichiarazioni rilasciate appena un giorno prima.

Forse perché vessati da imposte e balzelli dai quali non possono sfuggire, forse perché  a loro  non sono certo permessi dimenticanze ed errori, nemmeno veniali,  forse perché sono stanchi di privilegi  e scuse, o forse perchè di allori la signora Idem  ne ha già  molti, per gli italiani  la tentazione di mandarla sulle ortiche è forte.

In ogni caso, un glorioso passato d’atleta non  assolve da colpe,non esenta da obblighi verso la Legge e non rende automaticamente una persona adatta a fare il Ministro.

Un altro esempio di improvvisazione politica.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire