Air bus : il superjumbo

Condividi su i tuoi canali:

None

Oggi è sfilato sulla passerella mondiale :l’Airbus A380 prodotto dalla Airbus Industries : un aereo di linea quadrireattore a due piani in grado di trasportare 850 persone in versione charter o 555 nella tipica configurazione a tre classi: un evento da sottolineare per le curiosità che suggerisce e gli scenari che viene a disegnare.

Come se fosse una top model, questo superjumbo è oggi all’onore delle cronache di tutto il mondo e:per questo proviamo a scendere nel back stage per accedere a qualche notizia confidenziale.

A380 Superjumbo è il più grande aereo di linea del mondo: 853 posti nella versione charter, 525 in quella standard su                                               due ponti è stato finalmente consegnato, dopo circa due anni di ritardo, nell’aeroporto di Tolosa, sede del consorzio aeronautico europeo alla Singapore Air Lines

Airbus superlusso rappresenta una delle versioni più lussuose, con “”solo”” 471 posti. In questa versione sono previste 12 suite di prima classe dotate di cabine individuali e matrimoniali, 60 posti in business e 399 posti in classe economica.

Ogni sedile è dotato di schermo video individuale. Gli invitati – ne sono attesi 500 – potranno scoprire il lussuoso e confortevole interno dell’aereo che potra’ trasportare 525 passeggeri, avra’ un’autonomia di volo di 15.000 km

Il costo medio di un velivolo è di 320 milioni di dollari.

Per “far pari” se ne dovranno vendere almeno 420 .

Attualmente Airbus ha ricevuto 189 tra ordini e impegni d’acquisto da parte di 16 clienti.

Al contrario per mancanza di clienti che si sono defilati di fronte ai ritardi e alle incertezza della casa produttrice, la versione cargo e’  congelata.

Al progetto dell’A380, partecipa anche la nostrana Finmeccanica ,infatti, alla Alenia Aeronautica, sua filiale, e’ stato affidato da Airbus una parte della produzione della ‘cellula’ dell’aereo: un accordo contrattuale che si aggira attorno ai 3 miliardi di euro circa.

L’A380 è stato presentato con una cerimonia a Tolosa il 18 gennaio 2005.

Il primo volo di prova ,con il solo equipaggio, è avvenuto il 27 aprile 2005.

Poi  il 4 settembre2006 è decollato da Tolosa il primo volo con passeggeri a bordo con l’obiettivo di testare le condizioni di comfort all’interno dell’aereo. I 474 passeggeri “”volontari”” erano tutti dipendenti dell’Airbus questa prima simulazione di un volo di linea, con arrivo allo stesso aeroporto di Tolosa, è durata circa sette ore.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa