Accoglienza, Fasano “Una città solidale sa trovare soluzioni concrete”

Condividi su i tuoi canali:

None

Accoglienza, Fasano “Una città solidale sa trovare soluzioni concrete”

Dichiarazione di Tommaso Fasano, responsabile Welfare della Segreteria cittadina del Pd

 

 

“Più di 40 persone rischiavano di dormire all’addiaccio per tutto l’inverno e la collaborazione tra il Comune, la Diocesi e le associazioni di volontariato ha consentito di trovare una soluzione concreta a un problema urgente”: il responsabile Welfare e Volontariato della Segreteria cittadina del Pd Tommaso Fasano sottolinea il valore della soluzione trovata per accogliere i profughi e richiedenti asilo che sostavano sulle tribune del Novi Sad. Ecco la sua dichiarazione:

 

 

“Di fronte a una gravissima emergenza umanitaria di carattere internazionale, ognuno è chiamato a fare la propria parte, partendo dalle istituzioni europee e dagli Stati arrivando alle singole realtà locali. In un contesto così complesso, gli unici strumenti per raggiungere soluzioni concrete non sono le ruspe e gli slogan riciclati, ma la sussidiarietà e la solidarietà. Per questo è da accogliere con grande soddisfazione la convenzione stipulata tra il Comune di Modena e l’Arcidiocesi di Modena e Nonantola per l’accoglienza di profughi e richiedenti asilo privi dei mezzi di sussistenza necessari per sopravvivere all’inverno; è necessario elogiare senza riserve il fondamentale contributo, tra gli altri, dei volontari di Porta Aperta, Croce Rossa, Croce Blu, Protezione Civile e anche le forze dell’ordine, Seta e gli operatori del Servizi Sociali del Comune e del Centro Stranieri. Più di 40 persone rischiavano di dormire all’addiaccio per tutto l’inverno e la collaborazione tra il Comune, la Diocesi e le associazioni di volontariato ha consentito di trovare una soluzione concreta a un problema urgente. La solidarietà e la capacità dei diversi attori sociali di fare gioco di squadra sono tra i valori fondanti della comunità modenese; nell’accoglienza, come in tanti altri ambiti della vita della città, questi non sono soltanto valori astratti, ma sanno tradursi in attività concrete di sostegno alle persone”.

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ad onta dell’art. 21

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”  Diciamo quasi  tutti…dato che  una

La corona di Maria Beatrice d’Este

Nel corso di una solenne cerimonia, la presentazione all’all’ambasciatore di Polonia della corona di Mary of Modena, moglie di re Giacomo II, ultima regina cattolica