Accademia militare di Modena, Vaccari: “Se i fatti saranno appurati, la condanna dovrà essere ferma e unanime. Comportamenti inammissibili da chi dovrebbe rappresentare il fiore all’occhiello del nostro sistema di difesa”

Condividi su i tuoi canali:

Una nota del Deputato modenese del Partito Democratico Stefano Vaccari

“Purtroppo, in queste ore, la prestigiosa Accademia militare di Modena è assurta agli onori delle cronache per un’indagine della Procura riguardante un alto ufficiale che avrebbe umiliato, con fatti e parole, i propri sottoposti, in particolare sottoposte,  agendo con uno spudorato sessismo e disprezzo per gli altri.

Fatto salvo il mio garantismo – commenta il parlamentare – che mi impone come sempre l’uso del condizionale, temo che tale modalità distorta di intendere la gestione del potere non sia isolato.

In fondo se un Generale Capo di stato maggiore come Vannacci viene osannato e corteggiato per una candidatura alle europee, vendendo libri che trasudano sessismo e omofobia, un problema lo abbiamo, e anche più grave del singolo reato perché di natura culturale.”

“Per questo, pur nel profondo orgoglio e rispetto verso un’istituzione come l’Accademia  che noi modenesi e italiani dobbiamo avere, esprimo ferma condanna e la fiducia nell’accertamento della verità da parte della Magistratura, auspicando che le conclusioni su fatti come questi siano monito per tutte e tutti.

Chi rappresenta il fiore all’occhiello del nostro sistema di difesa non può permettersi questi comportamenti e violenze interne, come nella sua storia anche recente ha saputo sempre dimostrare”.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa