A proposito delle dichiarazioni della signora Bertolini tra il ridicolo e la “sporcaccionata” politica.

Condividi su i tuoi canali:

None

Leggo con stupore ed indignazione le dichiarazioni della signora Bertolini su presunte infiltrazioni di delinquenti tra gli iscritti del PDL modenese; ritengo tali dichiarazioni gravissime e di cattivo gusto dettate unicamente dal livore e dalla consapevolezza della propria sconfitta nel 1° Congresso del PDL.

Dopo 16 anni di “bertolinizzazione” del nostro CentroDestra modenese non una idea o iniziativa degna di nota è emersa da parte sua se non un diluvio di dichiarazioni fini a sè stesse emanate da un efficiente ufficio stampa; non ho MAI incontrato in 16 anni la signora Bertolini a nessun momento di vita modenese se non 2 volte sulla scala di casa mia mentre andava dal parrucchiere al piano di sotto. Mai, neppure una volta.

Questo livore, suo tipico, mi spinge a presentarmi al prossimo Congresso come candidato al Direttivo modenese del PDL dove chiederle, se mai verrà, ragioni del suo comportamento o del suo interessamento, non andato a buon fine grazie alla stima di alcuni amici, per farmi rifiutare la tessera dl PDL.

Oggi,certa di una sconfitta decretata dagli iscritti modenesi del PDL lei, abituata a non confrontarsi ma solo a nomine dall’alto, non trova di meglio che dare un calcio al gioco che non le piace più e, in un “cupio dissolvi”, insinuare infamità senza uno straccio di prove od indizi; mi onoro di avere amici campani o calabresi e mai mi sognerei di insinuare che essendoci molti iscritti originari della Campania o della Calabria ed essendo queste Regioni influenzate da organizzazioni camorristiche si debba considerare tutto il tesseramento come “sospetto”.

D’altra parte sono certo, oltre che dell’infamità delle sue dichiarazioni, anche della volontà da parte dell’on.Bertolini della volontà di non ricandidarsi alle prossime Elezioni Politiche seguendo la sua tanto sbandierata volontà di Rinnovamento lasciando così spazio a persone più giovani o meritevoli.

Sempre che, dopo esser stata tanto beneficiata da Berlusconi ed averlo tradito lo scorso ottobre, non decida di proseguire nell’opera schierandosi in altro lido.

Sempre che l’accettino.

 

Consigliere Comunale PdL

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex