40 BORSE DI STUDIO AD ALTRETTANTI STUDENTI SASSOLESI

Condividi su i tuoi canali:

40 borse di studio da parte del Comune di Sassuolo ad altrettanti studenti sassolesi.

La Giunta del Comune di Sassuolo, con delibera n°201 del 3 ottobre scorso, in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio, ha deliberato l’atto d’indirizzo per il 2023 delle “Borse di studio per studenti residenti iscritti alle scuole secondarie di secondo grado o Iefp e all’università”.

“Si intende riproporre il bando per l’attribuzione di assegni di studio – si legge nella delibera –  a favore di studenti residenti nel comune di Sassuolo a sostegno della frequenza della scuola secondaria di 2° grado e della iscrizione all’Università, e che non ricevono analogo beneficio da nessun altro ente o istituzione. La concessione di tali benefici intende agevolare un effettivo diritto allo studio, incentivando la prosecuzione del percorso formativo e la prevenzione di eventuali precoci abbandoni scolastici legati alla mera difficoltà economica di sostenere le spese per acquisto libri di testo, e relativi supporti informatici, particolarmente onerosi proprio nel grado medio e alto di istruzione. Si prevede per l’intero triennio di riferimento il finanziamento di n. 35 borse di studio indicativamente per i seguenti importi: € 300,00 per gli studenti residenti frequentanti le scuole secondarie di 2° grado e n. 5 borse di studio di € 900,00 per gli studenti che intendono iscriversi all’Università”

In delibera sono state approvate le seguenti linee d’indirizzo.

n.7 borse di studio del valore di € 300,00 riservate agli studenti frequentanti le classi prime delle scuole secondarie di secondo grado o corsi di istruzione e formazione professionale (IEFP);

n.28 borse di studio del valore di € 300,00 riservate agli studenti frequentanti le restanti classi delle scuole secondarie di secondo grado o corsi di istruzione e formazione professionale (IEFP);

n.5 borse di studio del valore di € 900,00 riservate agli studenti frequentanti per la prima volta il primo anno di Università;

Si procederà alla pubblicazione di apposito bando nel quale saranno dettagliati i

criteri, modalità e tempi di assegnazione del contributo; di stabilire che i beneficiari siano residenti nel territorio comunale di Sassuolo; di stabilire che il valore dell’ISEE 2023 del nucleo familiare non sia superiore ad Euro 25.000,00, calcolato ai sensi ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013, n.159, avente ad oggetto “Regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE); se alla data di presentazione della domanda non si è in possesso di dichiarazione è possibile indicare il protocollo della richiesta della DSU; di essere in regola con i pagamenti, al 30/06/2023, dei servizi scolastici ed  educativi erogati dal Comune di Sassuolo (nido d’infanzia, centro per bambini e genitori, servizi di refezione scolastica, trasporto, prolungamento orario) o comunque non avere debiti superiori al beneficio concesso. Tale disposizione si applica sia al richiedente che al nucleo familiare del richiedente ed è eventualmente soggetta a valutazione basata su specifiche relazioni da parte dei competenti servizi sociali; per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado o corsi di istruzione e formazione professionale (IEFP): Essere iscritti per la prima volta alla classe frequentata; Frequentare regolarmente l’anno scolastico 2023/2024; per gli studenti frequentanti l’Università: Essere iscritti al primo anno di corso per la prima volta; in caso di presentazione di un numero di domande eccedenti il numero delle borse di studio da assegnare sarà formulata una graduatoria di accesso alla borsa di studio secondo i seguenti criteri: per gli studenti della prima classe delle scuole secondarie di secondo grado o corsi di istruzione e formazione professionale (IEFP) sulla base del voto

finale del diploma di licenza media rilasciato al termine dell’anno scolastico 2022/2023; per gli studenti delle restanti classi delle scuole secondarie di secondo grado o corsi di istruzione e formazione professionale (IEFP) sulla base della media dei voti finali conseguiti al termine dell’anno scolastico 2022/2023; per gli studenti frequentanti il primo anno di Università sulla base della votazione conseguita in esito all’esame di fine corso di studi nell’anno scolastico 2022/2023.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa