25^ edizione del “Festival Cabaret Emergente”

Condividi su i tuoi canali:

Grande successo di pubblico per la sera finale. Sette comici, scelti durante le fasi eliminatorie tra oltre 250 iscritti, hanno allietato la serata presentata dall’ideatore del Festival Riccardo Benini.

Servizio fotografico di Corrado CORRADI 


 

Si è svolta lo scorso martedì la finale della 25esima edizione del “Festival Cabaret Emergente”, presso la gioconda cornice del Teatro Storchi di Modena. Sette comici, scelti durante le fasi eliminatorie tra oltre 250 iscritti, hanno allietato la serata aperta da Vito Caccatella e presentata dall’ideatore del Festival Riccardo Benini.

Ecco i brevi profili dei finalisti:

Enrico Balboni, prefinalista nello stesso Festival nel 2013, che abbiamo potuto vedere anche a “Tu Sì Que Vales” su Canale 5; il trio “I Vanofossati”, proveniente dal mondo teatrale, che ha parodiato una poesia (in particolare, La pioggia del pineto) di Gabriele D’Annunzio;

Juri Primavera, allievo dell’Accademia del Comico di Milano, che ha presentato la caratterizzazione di un barista;

Oscar Strizzi, che ha proposto invece un numero di ombre cinesi. Superzero (al secolo Cristian Bagno), il quale ha a sua volta presentato un numero che ha coinvolto magia e clownerie;

l’istrionica Giulia Trippetta, diplomata all’Accademia “Silvio D’Amico” di Roma e con esperienza teatrale nonché televisiva, che ha presentato un trio di maschere comiche;

Nicola Virdis, con alle spalle diverse esperienze televisive, che ha proposto la caratterizzazione di un personaggio degli anni ’80, tutto da scoprire dal pubblico e dalla “Giuria Radio-Tv Media” composta da 25 addetti ai lavori (anche di Mediaset e Rai), deputata al difficile compito di decretare il vincitore assoluto.

Ad aggiudicarsi il primo premio è stato Juri Primavera da Milano; oltre a questo, ne sono stati assegnati ulteriori, quali il  “Premio della Critica”, il “Premio Radio”, il “Premio della Stampa” ed il “Premio Si Fa X Ridere”, dal nome della trasmissione in onda su TRC.                                                                                                           Oltre alle figure “emergenti”, si sono succeduti sul palco anche personaggi noti a livello nazionale e non solo: Dario Vergassola, comico divenuto noto al grande pubblico dopo le sue partecipazioni al “Maurizio Costanzo Show”, Giovanni D’Angella, scoperto dal FCE, Andrea Ferrari, attore modenese che possiamo ritrovare nella trasmissione “Si fa X ridere”, e la cantante Alexia, vincitrice del “Festival di Sanremo” nel 2003.

E non dimenticate che domenica 27 maggio, per festeggiare nuovamente in allegria i venticinque anni del “FCE” andrà in scena lo spettacolo – ad ingresso gratuito – “Battute, Parole, Emozioni, Risate” , che vedrà, dalle ore 21, presso l’elegante cornice del Forum Monzani alternarsi sul palco comici provenienti dalle passate edizioni…perché…Riccardo Benini…li scopre prima di tutti!

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo