Giorno: Giugno 13, 2017

565 -239 13 giugno 2017
Massimo Nardi

Chi vince e chi perde

Il vero vincitore delle elezioni amministrative di domenica 11 giugno è il “”Partito del non voto “” che vince  con lo schiacciante 40% dei consensi. 

Leggi tutto »
565 -239 13 giugno 2017
Alberto Venturi

Appunti Elettorali

In Italia, dopo le amministrative, vincono tutti, fuorché il Movimento 5 Stelle: ‘una frana’, ‘una sconfitta dai contorni pesanti’ la definiscono con sorrisi da panoramica dentaria i suoi avversari. Spero che i grillini non si aspettassero un risultato diverso; sono arrivati divisi; non hanno ancora costruito nei territori una classe dirigente autorevole, competente e riconosciuta.

Leggi tutto »
565 -239 13 giugno 2017
A.D.Z.

La rassegnazione è colpa, non virtù

La rassegnazione, quella che nelle tragedie personali ci viene caldamente raccomandata, è definita una virtù. Per quanto riguarda la vita collettiva, invece, in cui i comportamenti dei singoli inevitabilmente si riverberano e influiscono nelle vite altrui, la rassegnazione, in particolare di fronte a ciò che è  negativo,  ingiusto, evitabile, non è una virtù ma  una colpa.

Leggi tutto »
565 -239 13 giugno 2017
Eugenio Benetazzo

C’era una volta il banco

Banco Popular è stato acquistato simbolicamente per un euro dalla più grande banca di Spagna, il Banco di Santander. Andiamo per gradi e capiamo l’importanza e la tragicità di questa vicenda di cronaca finanziaria. Per dimensione di attivi detenuti alla fine del 2016, il Banco Popular poteva essere considerata la sesta banca di Spagna.

Leggi tutto »
565 -239 13 giugno 2017
Roberto Armenia

Etra, Arte Ai Contrari Illumina Vignola

Con l’incontro “Il Rovescio del Diritto” , con l’intento di intrattenere piacevolmente il pubblico con storie ed aneddoti tratti dalla lunga e proficua esperienza di insigni giuristi, gli ospiti proporranno riflessioni non banali sulla natura, scopo e limiti del diritto nell’Italia di oggi.

Leggi tutto »
In Evidenza

Articoli popolari

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo