Giorno: Aprile 25, 2017

558 - 232 25 aprile 2017
Eugenio Benetazzo

Londra come Detroit

Un’altra interessante e approfondita analisi degli scenari creati dalla Brexit e le possibili conseguenze a lungo termine, della stessa. Solo tra due anni si potranno  avere dati macroeconomici a consuntivo che consentiranno di fare raffronti con il passato e proiezioni future.

Leggi tutto »
558 - 232 25 aprile 2017
A.D.Z.

Automobilisti e “”utenti deboli””

Impossibile non avere una stretta al cuore, guardando  l’immagine  di Michele Scarponi, perito il 22 aprile scorso in un incidente.  Una stella del ciclismo, marito e padre, una persona affabile e positiva, giovane, vincente e altruista, non solo  nello sport, durissimo e difficile che aveva scelto, ma anche nella vita.

 

Leggi tutto »

Roma sesta “regione speciale”

Accanto alle cinque regioni “speciali” ce n’è un’altra, che proprio regione non è, ma che per numero di abitanti e finanziamenti è assimilabile : Roma, che con la scusa che è la capitale gode di uno status e di risorse assolutamente “speciali” stante l’incapacità dei suoi amministratori di dare servizi adeguati ai cittadini e di far quadrare i conti.

Leggi tutto »
558 - 232 25 aprile 2017
Laura Corallo

“Maggio delle Vedute” a Fiorano Modenese

Inaugurazione alle ore 19 con un inedito flashmob in Piazza Menotti, davanti al Municipio di Fiorano, che coinvolgerà in un’azione collettiva visitatori, artisti, studenti, per dare vita ad un evento che invita a camminare con il movimento del corpo e della mente verso l’esplorazione dei linguaggi artistici, musica, arte, letteratura, danza, attraverso nuovi modi di vedere. 

Leggi tutto »
In Evidenza

Articoli popolari

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo