100 anni di testimonianza – Coraggio – Amore – Liberta’

Condividi su i tuoi canali:

Grandi festeggiamenti ufficiali nei giorni scorsi a Don Mario Rocchi, per questo invidiabile traguardo. Bice pubblica il personale ricordo di un lettore, Giuseppe Barbanti
 

Il mio  è un omaggio a  Don Mario Rocchi, conosciuto a Modena soprattutto per aver fondato la Città dei ragazzi.

E’ mio personale desiderio riabbracciare Don Mario dopo 52 anni, per festeggiare i suoi 100 anni.

52 ne sono trascorsi dal 1961, anno in cui ho trascorso 45 giorni a Sunderland in Inghilterra, insieme ad una ventina di ragazzi modenesi ospitati ciascuno da una famiglia inglese, grazie alla generosità proprio di Don Mario.

Il coraggio di affrontare un lungo viaggio in un paese lontano e straniero ce lo diede lui, con la certezza che il gesto delle famiglie inglesi ospitanti aveva un preciso significato di riconoscenza per le tante vite da lui salvate da morte sicura.

Questo coraggio è la migliore eredità che ci ha trasmesso e che ci sostiene ancora per conservare le nostre più intime tradizioni cattoliche modenesi, sempre messe a dura prova dai vecchi e nuovi avversari della verità.

Una lunga e fortunata vita quella di Don Mario, sostenuta sempre dall’amore per i giovani, dall’entusiasmo per le nuove sfide, dall’esempio e dall’umiltà di chi sa chiedere per donare agli altri.

E infine la libertà, come linfa vitale di ogni gesto e di ogni pensiero trasmesso e ricevuto.

Grazie Don Mario e l’augurio “cent’anni” si è avverato.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per

Una mossa tempestiva e anche simbolica

Giorgia Meloni è in Algeria per la sua prima visita di stato. E’ incentrata sull’energia nell’ottica del Piano Mattei, finalizzato a fare dell’Italia l’hub energetico del