1° MAGGIO 2024: COSTRUIAMO INSIEME un’EUROPA di PACE, LAVORO e GIUSTIZIA SOCIALE

Condividi su i tuoi canali:

Costruiamo insieme un’Europa di pace, lavoro e giustizia sociale”. È lo slogan scelto da Cgil, Cisl, Uil per celebrare, anche quest’anno, il Primo Maggio. Sarà il Friuli Venezia Giulia, terra di confine, a ospitare la manifestazione, dedicata all’Europa, che si svolgerà, a partire dalle ore 10, in piazza della Repubblica a Monfalcone, in provincia di Gorizia. Dopo gli interventi dei delegati delle tre Organizzazioni, i segretari generali, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e PierPaolo Bombardieri, concluderanno i comizi, parlando dal palco dalle 12 alle 13. Come da tradizione nel pomeriggio si svolgerà il Concertone che, per la prima volta, non potrà svolgersi in piazza San Giovanni (per i lavori programmati per il Giubileo) e si trasferirà al Circo Massimo.

Anche in provincia di Modena sono previste manifestazioni in piazza con 7 appuntamenti.

Modena città la festa del 1° Maggio è prevista alle ore 10in piazza Grande.Introduce il segretario della Cgil Daniele Dieci, saluto di apertura di Roberto Rinaldi coordinatore Uil di Modena e Reggio Emilia e comizio conclusivo di Rosamaria Papaleo segretaria Cisl Emilia Centrale.

A seguire i dirigenti sindacali dialogano con Gianfranco Pasquino, professore emerito di Scienza politica nell’università di Bologna, sul tema del 1° Maggio e sul futuro dell’Europa.

Durante tutta la manifestazione, distribuzione di garofani e palloncini colorati. Gazebo di Cgil Cisl Uil con operatori specializzati che offriranno informazioni sulla tutela individuale (pensioni, maternità, pratiche fiscali, assegni disoccupazione e indennità, contratti di affitto, graduatorie case popolari, diritti dei consumatori, ecc…).

La festa del 1° Maggio a Modena gode del patrocinio di www.comune.modena.it e del sostegno degli sponsor Gruppo Pace e Methodo.

Carpi ritrovo alle ore 9.30 presso le sedi sindacali carpigiane (via Fassi), alle ore 10 partenza del corteo per le vie della città accompagnati dalla banda cittadina. Arrivo in piazza Martiri dove alle ore 10.30 circa prende il viala manifestazione sindacalecon il saluto di Massimo Occhi Cisl Emilia Centrale distretto di Carpi, introduzione di Maurizio Guidotto coordinatore Cgil distretto di Carpi e comizio conclusivo diRiccardo Galasso segretario Feneal Uil Modena-Bologna-Ferrara.

Nel pomeriggio, pressoil cortile d’Onore di Palazzo Pio, alle ore 16concerto di Primavera del Corpo Bandistico Città di Carpi che eseguirà una serie di marce, da quelle classiche a quelle contemporanee, colonne sonore di film, unitamente a brani tradizionali. In caso di maltempo il concerto si terrà presso il circolo Loris Guerzoni (via Genova,1).

In serata, alle ore 21 presso il cinema Ariston di San Marinoproiezione unica a ingresso ridotto, del film “Palazzina Laf” (drammatico, Italia, 2023) regia di Michele Riondino, con Michele Riondino e Elio GermanoTaranto1997. L’operaio Caterino Lamanna vive in una masseria caduta in disgrazia a causa della vicinanza al polo siderurgico e sta per sposarsi con Anna con cui condivide il sogno di andare a vivere in città. Quando i dirigenti aziendali decidono di fare di lui una spia per individuare gli operai di cui sarebbe bene liberarsi, Caterino comincia a pedinare i colleghi con lo scopo di denunciarli. Ben presto, non comprendendone il degrado, chiede di essere collocato anche lui alla Palazzina LAF (acronimo di laminatoio a freddo) il reparto-lager dell’Ilva riservato agli operai “scomodi”. Sarà lì che Caterino scoprirà che ciò che credeva un paradiso in realtà è un inferno.

Tutte le iniziative del 1° Maggio a Carpi godono del contributo di Abitcoop, Cmb, Cooperativa Bilanciai, Gulliver cooperativa sociale.

A Mirandola il 1° Maggio inizia alle ore 9 con il concentramento del corteo del corteo in piazza della Conciliazione  e alle 9.30 partenza con l’accompagnamento dalla filarmonica “Andreoli” di Mirandola. Durante il percorso saranno deposti fiori nei luoghi simbolo della Resistenza in ricordo dei caduti contro il nazifascismo. Alle 11 in piazza della Costituente saluto e introduzione di Fernando Siena segreteria Cgil Modena-coordinatore Area Nord Modenese, comizio conclusivo di Claudio Mattiello Cisl Emilia Centrale-coordinatore Area Nord Modenese.

Vignola concentramento di lavoratori e mezzi meccanici alle ore 9.30 nel piazzale di via Ballestri. Alle ore 10 corteo per le vie cittadine con il corpo bandistico di Marano sul Panaro. Alle 10.30 nell’ex mercato ortofrutticolo di Vignola, inizio delle celebrazioni con introduzione di Alberto Zanetti Uil Modena e Reggio Emilia-coordinatore distretto di Vignola. Intervento conclusivo di Antonio Puzzello Cgil Modena-coordinatore distretto Vignola.

La manifestazione del 1° Maggio gode del patrocinio dell’Unione Terre di Castelli ed è prevista come da tradizione la distribuzione dei garofani rossi.

A Marano sul Panaro i trattori dell’Associazione Carnevale Maranese si ritrovano alle 8.30 nel piazzale del Capanonne Carnevale (zona impianti sportivi) per arrivare alle 9.30 al “Self Service” nel piazzale di via Ballestri a Vignola dove si uniscono al corteo. Nel pomeriggio (ore 16.30) ritrovo in piazza Matteotti a Marano per la benedizione dei mezzi. A seguire, apericena presso la locanda Denzano.

Castelfranco Emilia ritrovo di autorità e cittadini alle ore 9.30 in piazza Aldo Moro. Avvio del corteo alle ore 10, con accompagnamento della banda cittadina, su corso Martiri, via Circondaria Nord sino a piazza Garibaldi, dove è prevista la manifestazione. Alle ore 11 saluto e introduzione di Marco Balconati segretario Fnp Cisl Emilia Centrale-distretto di Castelfranco e a seguire il comizio conclusivo di Francesca Arena Uil Pensionati Modena. Tradizionale distribuzione di garofani in piazza.

Sassuolo concentramento alle ore 9.30in piazza Garibaldi, concerto della banda cittadina alle ore 10. A seguire introduzione esaluto di Francesco Bini responsabile Cisl zona di Sassuolo Fulvio Bonvicini segretario Uiltec Uil Modena e Reggio Emilia. Interventi di delegate e delegati del distretto sassolese. Comizio conclusivo di Alessandro De Nicola Cgil Modena-coordinatore Cgil distretto Sassuolo.Durante la manifestazione in piazza, distribuzione di garofani e coccarde.

Pavullo ritrovo di autorità e cittadini alle ore 9.30 in piazza Montecuccoli, dove sarà deposto un mazzo di fiori da parte dell’Amministrazione comunale alla lapide dei caduti sul lavoro nelle miniere di Marcinelle (Belgio), tra cui due pavullesi. Alle ore 9.45 il saluto di Marinella Ricci coordinatrice Cgil zona di Pavullo e alle 10 il comizio conclusivo di Stefano Mussi responsabile Cisl Emilia Centrale zona di Pavullo. Durante la manifestazione è presente la banda municipale.

Federica Pinelli
Ufficio Stampa CGIL Modena

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria